Anapaca consiglia “18 Regali” – un film del 2020 di Francesco Amato 

 

La trama

Ogni anno Anna riceve dal padre un regalo lasciatole da Elisa, sua madre, scomparsa per un male quando lei era molto piccola.

È il giorno del diciottesimo compleanno di Anna e da scartare le rimane l’ultimo regalo, ma la ragazza scappa dalla festa organizzata dal padre spinta da un desiderio di ribellione e un senso di vuoto incolmabile.

Anna viene investita da un’auto e al suo risveglio si ritrova faccia a faccia con la madre che non ha mai conosciuto. E’ l’occasione per lei di conoscere Elisa, e farsi conoscere a sua volta, in un viaggio straordinario pieno di emozioni.

 

 

 

 

La storia che ha ispirato il film

“18 regali” è tratto da una storia vera, quella di Elisa Girotto.
Mentre era in dolce attesa, Elisa venne a sapere di avere un male incurabile che le avrebbe impedito di vederla crescere. La donna decise, con grande coraggio, di guardare al futuro e lasciare alla figlia appena nata diciotto regali, uno per ogni compleanno fino alla maggiore età. 

Il film è stato realizzato con la collaborazione di Alessio Vicenzotto, marito di Elisa, con l’intento di mandare un nuovo messaggio di forza alle tante donne malate che in Elisa hanno trovato un esempio: «Spero che la storia di mia moglie aiuti le persone a riflettere sull’importanza dell’amore verso la vita, che va sempre vissuta a pieno, anche nei momenti di difficoltà»