• sabato 23 marzo 2019

Carl Simonton e la nascita della psico-oncologia

Il Dottor O. Carl Simonton, è stato uno dei pionieri della psiconcologia, fondatore e poi il direttore del Simonton Cancer Center in California  fino alla sua morte il 18 giugno 2009. Ha lavorato più di 30 anni come oncologo e specialista in radioterapia elaborando un programma di cura finalizzato a potenziare le naturali forze di auto-guarigione e a migliorare la qualità della vita di persone malate e dei loro famigliari.

Il dottor  Simonton aveva ripreso conoscenze tramandate dalle culture più antiche: l’essere umano è composto da tre elementi, corpo fisico – anima/psiche – spirito strettamente interconnessi e interdipendenti. Secondo questa visione olistica della persona i pensieri e le emozioni influenzano le cellule e gli organi, rafforzando o indebolendo il sistema immunitario, il sistema endocrino e il sistema nervoso.
Peraltro gli studi della PNEI (Psico-Neuro-Endocrino-Immunologia) hanno dimostrato che “non possiamo più attribuire alle emozioni e agli atteggiamenti mentali minore validità che alla sostanza fisica, anzi, dobbiamo considerarli segnali cellulari che traducono le informazioni in realtà fisica, che trasformano letteralmente la mente in materia”  (Candace Pert, 2016).

Il programma Simonton si rivolge sia a pazienti che alle persone di sostegno per aiutare loro a riconquistare un giusto equilibrio verso una vita in salute. “Non presentiamo mai il nostro programma come sostitutivo della terapia medica prescritta. Al contrario, esso è destinato a sostenere e a rinforzare la terapia e ad aiutare ognuno a scoprire il proprio cammino di guarigione”  (Simonton Carl, 2006).

Sulla base di questi presupposti, il dott. Simonton ha sviluppato il suo modello di consulenza orientato ad insegnare tecniche di auto aiuto, ecco le metodologie alla base del suo programma (tratto da www.marziazunarelli.it) :

  • – l’utilizzo del potere della mente nell’influenzare il corpo, attraverso la visualizzazione creativa, per sostenere il processo della guarigione e l’efficacia dei trattamenti medici;
  • – la trasformazione delle convinzioni e dei pensieri interiori malsani in convinzioni e pensieri sani per favorire uno stato mentale di serenità e forza.
  • – meditazioni e visualizzazioni;
  • – l’identificazione dei propri fattori di stress;
    – la definizione dei propri obiettivi e sviluppo di un piano di salute per un buon futuro;
  • – il rafforzamento del contatto con la propria guida interiore per migliorare la propria qualità di vita;
  • – il confronto con la paura della morte;
  • – lo sviluppo della fiducia in se stessi/e e nella vita per perseguire uno stato di pace interiore;
  • – l’importanza della gioia e del piacere per la guarigione;
  • – apprendere una comunicazione che sia di aiuto per migliorare la qualità delle relazioni con l’altro/a;
  • – la particolare importanza delle persone di sostegno;
  • – comprendere il messaggio della malattia come invito a ricentrare la propria vita.

La validità del metodo del dott. Simonton è stata confermata da studi scientifici che hanno dimostrato e dimostrano quanto sia significativa l’efficacia del supporto psico-oncologico sia durante i trattamenti che nei periodi successivi. Oggi elementi peculiari del suo modello di consulenza le possiamo ritrovare nella pratica della psico-oncologia negli Stai Uniti, in Europa e in Giappone.

Bibliografia e sitologia

Ritorno alla salute, Simonton Carl, Matthews-Simonton Stephanie, Creighton James, Edizioni Amrita, 2005
L’avventura della guarigione, Simonton Carl, Henson Reid, Hampton Brenda; Edizioni Amrita, 2006

www.simontoncenter.com (Usa)
www.simonton.de (Germania)
www.centrosimonton.it (Italia)

 

Sergio Forno, 9 aprile 2018