• mercoledì 19 dicembre 2018

Good News Agency – Nonostante tutto, una cultura di pace sta emergendo in tutti i campi dello sforzo umano

 

La FAO e l’UNESCO raddoppiano gli sforzi per raggiungere gli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile.

Un nuovo accordo per una più stretta collaborazione punta ad accelerare i progressi nell’agenda 2030
4 luglio 2018, Parigi – L’Organizzazione delle Nazioni Unite per l’Alimentazione e l’Agricoltura (FAO) e l’Organizzazione delle Nazioni Unite per l’Educazione, la Scienza e la Cultura (UNESCO) hanno rinnovato il loro partenariato per incrementare gli sforzi tesi a raggiungere gli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile (SDG), compreso l’obiettivo Fame Zero. Il Direttore Generale della FAO Jose Graziano da Silva e il Direttore Generale dell’UNESCO Audrey Azoulay hanno firmato oggi un nuovo Memorandum d’Intesa a Parigi. Nell’ambito del partenariato, la FAO e l’UNESCO hanno accettato di sostenere lo sviluppo di moduli di apprendimento, sussidi didattici e sessioni pratiche per le scuole secondarie agricole, le università e le scuole sul campo degli agricoltori sulla sicurezza alimentare e sui sistemi alimentari sostenibili. Le Agenzie esploreranno anche delle opportunità per l’educazione nutrizionale e un’alimentazione sana nelle scuole. Tutto questo si basa sul lavoro congiunto già portato avanti nei campi di bestiame del Sud Sudan, dove l’alfabetizzazione e la formazione numerica dell’UNESCO sono state incorporate nell’approccio della Scuola Pastorale sul Campo della FAO. Ciò significa che i giovani possono accedere a un curriculum scolastico ufficiale ma anche ad argomenti sulla gestione del bestiame e sulla diversificazione dei mezzi di sussistenza. La FAO e l’UNESCO inoltre svilupperanno una piattaforma comune di condivisione delle conoscenze sul nesso tra cibo, cultura e pace e porteranno avanti progetti educativi speciali nelle zone rurali colpite dai conflitti. Le due agenzie, in coollaborazione con organizzazioni internazionali, governi e grandi organizzazioni giovanili, svilupperanno una piattaforma globale per i giovani affinché diventino Campioni degli SDG nelle loro comunità locali, e un premio internazionale onorerà i contributi eccezionali.
Good News Agency – mensile, anno XVIII, numero 270 – 20 luglio 2018
La FAO continuerà inoltre a lavorare sui Patrimoni Agricoli di Rilevanza Mondiale e si baserà sulla cooperazione esistente con i Patrimoni dell’Umanità dell’UNESCO
http://www.fao.org/news/story/en/item/1143982/icode/
Notizia correlata all’Obiettivo di Sviluppo sostenibile n.2 dell’Agenda Globale 2030 della Nazioni Unite –
Fame zero

Da Good News Agency – mensile, anno XVIII, numero 270 – 20 luglio 2018

La Redazione