Griffy il bottaio

Il bottaio deve intendersi di tinozze.
Ma io conoscevo anche la vita,
e voi che vi aggirate fra queste tombe
credete di conoscere la vita.
Credete che i vostri occhi spazino su un largo orizzonte, forse,
in realtà state solo guardando le pareti della tinozza.
Non potete sollevarvi ai suoi orli
e vedere il mondo esterno delle cose,
e così vedere voi stessi.
Siete sommersi nella vostra tinozza –
tabù e regole e apparenze,
sono le droghe della vostra tinozza.
Spazzatele e rompete l’incantesimo
di credere che la vostra tinozza è la vita,
e che voi conoscete la vita!

 

Edgar Lee Masters

 

 

Edgar Lee Masters (Garnett, 23 agosto 1869 – Melrose, 15 marzo 1950) è stato un poeta, scrittore e avvocato statunitense, noto soprattutto come autore dell’Antologia di Spoon River.

Nel 1880 i genitori si spostano a Lewistown, dove Edgar frequenta la scuola superiore e pubblica i suoi primi testi per il Chicago Daily News. Il paesaggio intorno alla città, il cimitero di Oak Hill ed il vicino fiume Spoon furono preziose fonti d’ispirazione tanto per l’Antologia di Spoon River che e per altre opere del poeta. L’Antologia lo consacro’ autore di fama, ma sanci’ anche la rottura con i suoi concittadini, di cui la raccolta denuncia debolezze ed ipocrisie.

Sebbene non abbia mai più replicato il successo dell’Antologia di Spoon River, Masters fu uno scrittore prolifico in diversi campi. Dopo lo scarso esito di The New Spoon River (1924), abbandonò definitivamente la professione di avvocato per dedicarsi alla scrittura. Negli ultimi anni le difficoltà economiche fattesi pressanti lo obbligarono a ricorrere all’aiuto di amici per poter sopravvivere. Morì in miseria e dimenticato, di polmonite, il 15 marzo 1950 e fu sepolto nel cimitero Oakland di Petersburg. Il suo epitaffio include la poesia To-morrow is My Birthday tratta dall’opera Toward the Gulf.