Cosa facciamo

I NOSTRI VOLONTARI

Compagni di viaggio di chi vive il disagio della malattia

Il volontario viene preparato tramite un corso di formazione e un successivo tirocinio sul campo in affiancamento a volontari esperti.

Partecipa a programmi di formazione permanente e a incontri mensili di supervisione condotti da psicologi professionisti. 

La formazione permanente ha lo scopo di mantenere elevato il livello delle proprie prestazioni assistenziali effettuando una scelta adeguata di strumenti di aggiornamento sulla malattia oncologica.

Negli incontri mensili dei gruppi di servizio ospedalieri e domiciliari con i referenti e gli psicologi di sostegno, il volontario condivide le proprie esperienze di assistenza col gruppo, fa l’analisi dei vissuti e l’elaborazione delle emozioni in modo tale da ridurre la possibilità che lo stress provato durante il servizio possa essere fonte di malessere e disagio. L’ascolto e il confronto con le diverse esperienze dei componenti il gruppo è un’occasione per immergersi in problematiche nuove, crescere in esperienza deduttiva e diventare più consapevoli del proprio operare. Il volontario può inoltre avvalersi, in qualsiasi momento, dello psicologo messo a disposizione dall’Anapaca, per un incontro personale quando ne avverta la necessità.