Le nostre news

Iscriviti alla nostra Newsletter per essere aggiornato
Comprendere la morte, accompagnare la vita

Comprendere la morte, accompagnare la vita

La comprensione e l’accettazione della morte come percorso di sviluppo personale. E’ un percorso formativo organizzato da “Il Bruco e la Farfalla Onlus” ad Aosta, c/o CSV – Via Xavier De Maîstre n°19 – dal 22 al 31 marzo 2019. Costo euro 390,00 + iva.

Sportello antipanico

Sportello antipanico

Alla diagnosi di tumore al seno ci si sente spaventate e confuse. Sono molti i dubbi sul presente e sul futuro che improvvisamente si presentano. Qui trovate le risposte ad alcune delle domande più frequenti

La parola e l’ascolto

La parola e l’ascolto

Conferenza del dr. Piero Ferrero sul valore dell’ascolto nella relazione ed in particolare nella relazione d’aiuto.
Giovedì 14 marzo 2019 alle ore 17,30 presso il Centro Lombroso (Biblioteca Ginzburg) – Sala Molinari – primo piano – Via Cesare Lombroso 16 – Torino
Ingresso libero

L’attrazione degli ‘ibridi’ e il ruolo di BRCA 1 e 2 nei tumori

L’attrazione degli ‘ibridi’ e il ruolo di BRCA 1 e 2 nei tumori

In una ricerca condotta nei laboratori dell’IFOM di Milano alcuni ricercatori hanno osservato per la prima volta un nuovo aspetto del meccanismo di reclutamento delle proteine BRCA1 e BRCA2 nella riparazione del DNA. Sono le strutture ibride di DNA e RNA che si creano dove il DNA è danneggiato ad attrarre i due fattori, che poi cooperano a riparare il danno stesso.

Il volontario fin dove può spingersi?

Il volontario fin dove può spingersi?

Alcune buone pratiche per il volontario per non correre rischi di ledere il malato o se stessi. E’ quanto emerso da un incontro mensile di volontari durante il quale dalle testimonianze è nato un piccolo vademecum che può diventare utile per prevenire comportamenti fuori rotta.

Psiconcologia, video-intervista al dr. Riccardo Torta

Psiconcologia, video-intervista al dr. Riccardo Torta

Prima e seconda parte della video-intervista al dr. Riccardo Torta, Direttore della Struttura complessa di Psicologia clinica e oncologica dell’AOU San Giovanni Battista di Torino e professore ordinario di psicologia presso l’Università degli Studi di Torino. In questo video ci parla del servizio di psoconcologia attivo presso la Città della Salute e della Scienza di Torino.

L’ AMICO TOMMASINO

L’ AMICO TOMMASINO

La mamma depose un bacio sulla fronte del ragazzo e salutò la Volontaria con una stretta di mano. Uscendo chiuse con cura la porta, come per preservare l’atmosfera tranquilla che s’era creata nella casa. Tommasino traguardò la Volontaria, poi abbassò gli occhi mormorando tra sé qualche parola…..

UN DIALOGO, NELL’ATTESA.

UN DIALOGO, NELL’ATTESA.

Il senso del volontariato, le radici della solidarietà umana, le contraddizioni e i timori. L’esperienza di Romano Fea, volontario da ventidue anni, raccontata attraverso un dialogo tra due colleghi.

FESTA DI COMPLEANNO

FESTA DI COMPLEANNO

Quella mattina scese dal letto con fatica, una fatica immotivata che l’aggrediva alle articolazioni e rendeva penoso ogni movimento. Perché mai uscire dal letto? Per fare che, cosa mai ci sarà da fare in queste stanze silenziose, vuote? Che cosa potrà essere mutato da ieri sera?

IO, IO.  CHI MAI SARO’ IO ?

IO, IO.  CHI MAI SARO’ IO ?

M’accostai al letto immerso nella penombra. L’uomo che intravvidi disteso era immobile, neppure si volse per veder il nuovo arrivato. Non mi meravigliai, poiché la famiglia mi aveva preavvertito: “… non ama i convenevoli, parla di sé soltanto in terza persona. È in profonda crisi d’identità. La malattia l’ha prostrato.”
Gli presi la mano e me ne stetti zitto, in attesa. Dopo un po’, volse gli occhi verso me e bisbigliò qualche parola.

Impatto del progresso sulla salute

Impatto del progresso sulla salute

“Impatto del progresso sulla salute: luci e ombre” è un ciclo di conferenze dedicate alla prevenzione e agli stili di vita. Un incontro al mese fino a settembre 2019 presso l’Aula Dellepiane – Presidio Sant’Anna – Via Ventimiglia, 3 – Torino – oraio 18:00 – 20:00.

Una bella canzone al Festival di Sanremo 2019

Una bella canzone al Festival di Sanremo 2019

Anche il Festival di Sanremo può offrire messaggi di profonda saggezza che scavalcano la coltre del mero apparire. “Abbi cura di me” la canzone di Simone Cristicchi è una preghiera che ci induce a riflettere sulla fragilità della condizione umana, sul costante bisogno di Amore e sulla capacità di cercare aiuto nell’altro.

La meditazione …  

La meditazione …  

    La meditazione non è separata dalla vita. Mentre guidate la vostra automobile o siete seduti in autobus, mentre state chiacchierando senza fine o quando passeggiate da soli in un bosco e osservate una farfalla delicatamente trasportata dal vento, essere...

Torino: 2028 anni e non sentirli

Torino: 2028 anni e non sentirli

Uno studio congiunto di archeologia e astronomia ha permesso di calcolare con esattezza la data di fondazione – fino ad oggi sconosciuta e non riportata in alcun testo storico – di quella che fu la colonia romana chiamata Iulia Augusta Taurinorum, ovvero Torino: il 30 gennaio del 9 a.C.

Non soffrire, il diritto che ancora pochi conoscono

Non soffrire, il diritto che ancora pochi conoscono

In pochi anni, la percentuale dei pazienti sottotrattati per il dolore è diminuita del 25%. Ma ancora un terzo di loro non riceve un trattamento analgesico adeguato. La legge 38 del 2010, che stabilisce il diritto di non provare dolore, è tutt’oggi poco conosciuta. Nel frattempo, si fa strada il modello di cure simultanee: terapie palliative e oncologiche insieme.

Il dolore da neuropatia si cura mangiando meno

Il dolore da neuropatia si cura mangiando meno

Un periodo limitato di dieta a ridotto apporto calorico è in grado di attivare meccanismi anti-infiammatori, riducendo e prevenendo la cronicizzazione del dolore neuropatico. Ad arrivare a questa conclusione, pubblicata sulla rivista Plos One, un team di ricerca dell’Istituto di biologia cellulare e neurobiologia del Consiglio nazionale delle ricerche (Ibcn-Cnr) e della Fondazione Santa Lucia (Irccs), in collaborazione con le Università di Chieti e Milano

Le piante ascoltano, coi fiori

Le piante ascoltano, coi fiori

Nonostante si dica spesso che parlare e far sentire musica alle piante aiuti a farle crescere meglio, a oggi nessun esperimento scientifico ha mai dimostrato questa circostanza. Le teorie pseudoscientifiche che circolano da anni sull’argomento hanno avuto un discreto successo, penalizzando le ricerche condotte seriamente e la reputazione di chi se ne occupa. Ora due studi di prossima pubblicazione sul tema portano nuovi elementi, suggerendo che in alcune circostanze le piante siano in grado di sentire il rumore degli insetti impollinatori, così da rendere più dolce il loro nettare, e che producano alcuni suoni per comunicare.

In gratitudine di Jenny Diski – Ed. NN 2017 – Prezzo  € 18,00

In gratitudine di Jenny Diski – Ed. NN 2017 – Prezzo € 18,00

Nell’agosto del 2014 Jenny Diski riceve la diagnosi definitiva: ha un cancro ai polmoni inoperabile. Non sa come reagire, e decide di fare la cosa che sa far meglio: scrivere. Rifiutando il cliché del diario di una malattia, Diski guarda il mostro negli occhi, racconta emozioni e paure, e per la prima volta narra la sua esperienza con Doris Lessing, la scrittrice premio Nobel che la accolse in adolescenza, imprimendo alla sua vita una svolta fondamentale.

Seminari Simonton a Milano

Seminari Simonton a Milano

A Milano nei week-end del 26 gennaio, 16 e 23 febbraio 2019 – Il potere dell’immaginazione a supporto del sistema immunitario e esercizi di comunicazione non violenta. Conducono Cornelia Kaspar e il team italiano del Simonton Center Europe. Costo di ogni seminario: 250,00 euro

Car-T, il superfarmaco per la lotta ai tumori arriverà in autunno

Car-T, il superfarmaco per la lotta ai tumori arriverà in autunno

La rivoluzione è ormai alle porte anche in Italia: entro gennaio saranno somministrati a pazienti adulti con linfoma diffuso a grandi cellule B i primi trattamenti basati sull’immunoterapia Car-T, la scommessa in cui sono impegnati tutto il mondo della ricerca e l’industria internazionale del Pharma. Per la commercializzazione della terapia bisognerà attendere ancora almeno qualche mese, ma mentre fervono le trattative tra la multinazionale americana Gilead e l’Aifa, l’Agenzia italiana del farmaco, è ai nastri di partenza l’uso compassionevole.

Premio Letterario “Federica. Le parole della vita”

Premio Letterario “Federica. Le parole della vita”

Fino al 28 febbraio 2019 è possibile partecipare al concorso riservato a pazienti oncologici o familiari e a operatori professionali del settore oncologico, inviando le proprie produzioni letterarie alla Fondazione AIOM. La giuria valuterà composizioni narrative (racconti, testimonianze, diari, fiabe) o poetiche. La partecipazione è gratuita.

LA PACE E’ OGNI PASSO – Autore:  Thich Nhat Hanh – Ed.: Ubaldini – pag. 116 – € 10

LA PACE E’ OGNI PASSO – Autore: Thich Nhat Hanh – Ed.: Ubaldini – pag. 116 – € 10

L’autore, maestro zen vietnamita, poeta e pacifista, è stato proposto nel 1967, da Martin Luther King, per il Premio Nobel per la pace, è stato inoltre a capo della delegazione buddhista vietnamita durante gli accordi di pace di Parigi.
Trascinati dal vortice della vita moderna, ci è sempre più facile perdere di vista quella pace cui avremmo invece diritto in ogni momento. Thich Nhat Hanh ci insegna a sfruttare positivamente proprio quelle situazioni che di solito sono causa di tensione e contrarietà.

I fragili confini dell’empatia

I fragili confini dell’empatia

L’empatia è la capacità di immedesimarci con il prossimo, di metterci nei panni degli altri. Ma è una qualità complessa, e non sempre comporta una partecipazione emotiva. Anzi, si tende proprio a distinguere tra empatia emotiva ed empatia cognitiva. La seconda non comporta il coinvolgimento emotivo di chi comprende lo stato d’animo altrui. Il che non è necessariamente un fatto negativo.

È vero che gli squali non si ammalano di cancro e che la loro cartilagine può curare i tumori?

È vero che gli squali non si ammalano di cancro e che la loro cartilagine può curare i tumori?

NO, sono stati trovati tumori anche in questi tipi di pesci e assumere pillole a base di cartilagine di squalo non ha alcun effetto sulla crescita del tumore negli esseri umani. Negli anni Novanta si è diffusa la notizia che gli squali non si ammalano di cancro e sono stati messi in commercio integratori a base di cartilagine di questi pesci, proposti come cure contro i tumori. Cosa c’è di vero? Vediamo cosa dicono gli studi disponibili.

DELLA RABBIA 

DELLA RABBIA 

Un giorno, un pensatore indiano fece la seguente domanda ai suoi discepoli:

“Perché le persone gridano quando sono arrabbiate?” “Gridano perché perdono la calma” rispose uno di loro. “Ma perché gridare se la persona sta al suo lato?” disse nuovamente il pensatore. “Bene, gridiamo perché desideriamo che l’altra persona ci ascolti” replicò un altro discepolo.

Gratuitamente avete ricevuto, gratuitamente date

Gratuitamente avete ricevuto, gratuitamente date

Sabato 9 febbraio 2019 dalle 8,30 alle 13, in occasione della Giornata Mondiale del Malato, la Pastorale della Salute di Torino organizza un convegno presso il Centro Congressi S.Volto – via Nole ang. via Borgaro – Torino, . Argomentazioni e testimonianze sul mondo della malattia e del disagio sociale con intervento introduttivo di Mons. Cesare Nosiglia, Arcivescovo di Torino. Ingresso libero (gradita offerta di partecipazione alle spese).

Good News Agency

Good News Agency

Nonostante tutto, una cultura di pace sta emergendo in tutti i campi dello sforzo umano
Good News Agency – l’agenzia delle buone notizie – riporta notizie positive e costruttive da tutto il mondo del volontariato, delle Nazioni Unite, delle organizzazioni non-governative e delle istituzioni impegnate nel miglioramento della qualità della vita, notizie che non si “bruciano” nell’arco di un giorno.

Medicina su internet: attenti alle fonti

Medicina su internet: attenti alle fonti

Secondo uno studio statunitense, molti dei video più popolari sul tumore della prostata presenti su YouTube contengono imprecisioni fuorvianti e a volte anche suggerimenti pericolosi e privi di validità scientifica.
“Un numero molto elevato di visualizzazioni su internet non significa che le informazioni riportate in un video siano attendibili”. È questo il messaggio che un gruppo di ricercatori internazionali lancia dalle pagine della rivista European Urology dopo aver esaminato il contenuto dei 150 video più popolari su YouTube sulla diagnosi precoce e il trattamento del tumore della prostata.

Piantare alberi …

Piantare alberi …

Colui che pianta alberi, pur sapendo che non riuscirà mai
a sedersi alla loro ombra, ha cominciato almeno a capire
il significato della vita.
(Rabindranath Tagore)

Università degli studi di Padova: Cosa si “aspettano” i neonati dagli oggetti che li circondano?

Università degli studi di Padova: Cosa si “aspettano” i neonati dagli oggetti che li circondano?

Subito dopo la nascita, i neonati entrano in contatto con un mondo esterno, affollato di nuovi stimoli che li bombardano da diverse posizioni. Una delle prime sfide che i neonati devono affrontare è quella di imparare a riconoscere e integrare quelle informazioni che, attraverso canali sensoriali diversi, comunicano loro la presenza di oggetti in movimento nello spazio che li circonda.

Fatti un regalo: straccia il copione

Fatti un regalo: straccia il copione

Tutti abbiamo un copione, anche se non ne siamo consapevoli. Ma c’è di più: lo difendiamo a spada tratta. Che cos’è esattamente questo copione? È la storia che ci siamo raccontati su di noi e che continuiamo a recitare giorno dopo giorno. 
Per riconoscere il nostro copione può essere utile mettere in relazione i nostri due aspetti agli ‘antipodi’. Prendere cioè quello che più apprezziamo di noi e quello che più disprezziamo e costruire la trama del copione. Vediamo qualche esempio.

“Parole che curano” di Maurizio M. Fossati e Franca R. Parizzi – Dicembre 2016 – Publiediting – Milano (www.publiediting.it) Pagine 240 – Prezzo 14 euro

“Parole che curano” di Maurizio M. Fossati e Franca R. Parizzi – Dicembre 2016 – Publiediting – Milano (www.publiediting.it) Pagine 240 – Prezzo 14 euro

Un libro di ‘medicina narrativa’, dove si mostra come il dialogo fra medico e paziente generi un’empatia che fa buona la medicina. Vi si raccontano storie di malati, familiari e curanti. Nella sua prefazione il grande oncologo recentemente scomparso Umberto Veronesi spiega che il dialogo medico-paziente non è una perdita di tempo, al contrario fa bene sia al malato che alle cure.
Le narrazioni e le riflessioni raccolte in questo libro vogliono tracciare un percorso di esplorazione dell’animo umano nel momento in cui la persona “incontra” la malattia. Un sentiero di conoscenza e sensibilizzazione. Le storie sono tutte vere,  scritte o raccontate da persone malate, dai loro familiari e da operatori nell’ambito della Sanità.

Incontri sulla medicina: Tumori, statistiche, medicina e probabilità (trascrizione)

Incontri sulla medicina: Tumori, statistiche, medicina e probabilità (trascrizione)

Giovanni Parmigiani è uno statistico e ha una formazione economica. Si è laureato in Scienze economiche e sociali all’Università Bocconi di Milano, però si occupa dello studio dei tumori e di biostatistica. Il suo ruolo è quello di creare strumenti di analisi che diano la possibilità di estrarre dai dati che abbiamo a disposizione quale sia davvero il comportamento di un tumore così come di altre malattie: in quante forme colpisce, qual è il rischio di ammalarsi, quali sono le probabilità reali di guarigione grazie a una terapia.

Codice europeo contro il cancro

Codice europeo contro il cancro

Il Codice europeo contro il cancro consiste in 12 regole raccolte, su iniziativa della Commissione europea, per informare i cittadini sulle azioni che ciascuno può intraprendere nella propria vita quotidiana per diminuire il rischio di sviluppare un tumore. Queste norme possono influenzare sia la vita di chi le mette in atto sia quella di chi gli sta vicino: si stima che il 30 per cento dei tumori in Europa potrebbe essere evitato se tutti seguissero i comportamenti suggeriti dal Codice.

Raimon Panikkar: La Dimora della Saggezza

Raimon Panikkar: La Dimora della Saggezza

“Non si può cercare la saggezza, darle la caccia come fosse un oggetto. Si può soltanto prepararle una dimora.”
Questo è quel che facciamo praticando, facciamo del nostro corpo e della nostra mente dimora per la saggezza che arriverà inattesa sorprendendoci nella laboriosa opera di costruzione della sua dimora.

Università Statale Milano – Disturbi della personalità: i social media aggravano i tratti narcisistici

Università Statale Milano – Disturbi della personalità: i social media aggravano i tratti narcisistici

L’assenza di una censura sociale ‘diretta’ permette lo sviluppo di alcuni caratteri tipici della personalità narcisistica, come presentarsi in modo grandioso e realizzare fantasie di onnipotenza. E così, più postiamo immagini sui social e più diventiamo narcisi. Lo dimostra un gruppo di scienziati di Swansea (Regno Unito) e Università Statale di Milano che in un lavoro pubblicato The Open Psychology Journal associa l’uso eccessivo dei social in cui si postano immagini con l’aumento di tratti narcisistici

Adroterapia: alleanza tra Marina Militare e Cnao per la lotta ai tumori

Adroterapia: alleanza tra Marina Militare e Cnao per la lotta ai tumori

Si chiama adroterapia ed è la nuova frontiera per la cura dei tumori. Con questa tecnologia, una forma di radioterapia avanzata, si possono trattare i tumori inoperabili e quelli resistenti sia alla radioterapia tradizionale che alla chemioterapia. “Custode” di questo traguardo scientifico, disponibile in soli 5 Paesi al mondo (Italia, Germania, Austria, Cina e Giappone), è la Fondazione Cnao di Pavia

La morte e i social network

La morte e i social network

Mercoledì 12 dicembre ore 17.30 presso la Sala Gioco – Circolo dei lettori – Via Bogino, 9 – Torino. Ciclo di incontri organizzato dalla Fondazione Fabretti, intevengono  Stefano Colavita e Davide Sisto esperto di Digital Death.
Ingresso libero

Elisabetta Iannelli, col cancro si convive e ne sono la prova

Elisabetta Iannelli, col cancro si convive e ne sono la prova

Viva dopo metastasi diffusa, mi dedico al volontariato oncologico.
Elisabetta Iannelli, col cancro si convive e ne sono la prova.
Ho ricevuto la diagnosi di cancro al seno ormai 24 anni fa, la metà di quelli che ho oggi. Posso dire che, da adesso in poi, sono più gli anni vissuti dopo il manifestarsi del tumore che quelli vissuti prima.

La visione delle cose:

La visione delle cose:

Tre persone erano al lavoro in un cantiere edile. Avevano il medesimo compito, ma quando fu loro chiesto quale fosse il loro lavoro, le risposte furono diverse. “Spacco pietre” rispose il primo. “Mi guadagno da vivere” rispose il secondo. “Partecipo alla costruzione...

CINQUE INVITI – FRANK OSTASESKI – ED. MONDADORI

CINQUE INVITI – FRANK OSTASESKI – ED. MONDADORI

Accompagnare un essere umano al limite estremo della vita, essere testimone partecipe ed empatico del momento del trapasso è un’esperienza fondamentale, che cambia radicalmente la visione dell’esistenza e, quindi, il modo di vivere di chi non ha paura di connettersi con gli altri e con il loro dolore.

Vivi, ama, corri. Avanti tutta!  di Leonardo Cenci – Ed – Salani

Vivi, ama, corri. Avanti tutta! di Leonardo Cenci – Ed – Salani

Quando cinque anni fa gli hanno dato quattro mesi di vita, Leonardo ha preso una decisione: «Non se ne parla neanche, ho troppi sogni in corso, troppe cose da fare». Ha chiesto scusa alla mamma perché si era ammalato di un male inguaribile, ha festeggiato il capodanno a novembre per portarsi avanti, si è tirato su le maniche della tuta e si è dato da fare per rendere il tempo che gli restava il migliore possibile.

Good News Agency

Good News Agency

18 ottobre 2018, Roma – L’IFAD e l’Agenzia di Cooperazione Internazionale del Giappone (JICA) hanno
firmato un Memorandum of Cooperazione (MoC) per ampliare i progetti in comune già attivi in tutta
l’Africa

GOOD NEWS AGENCY

GOOD NEWS AGENCY

5 novembre 2018 – Un gruppo di ricercatori della National University di Singapore, ha ideato un modo economico per convertire le bottiglie di plastica in un aerogel leggero che ha alcune proprietà straordinarie.

Il Silenzio

Il Silenzio

Trascorriamo parecchio tempo cercando la felicità quando il mondo intorno a noi trabocca di meraviglie.
Essere vivi e camminare sulla terra è un miracolo, eppure………..

La Trasformazione……. Chi sei veramente?

La Trasformazione……. Chi sei veramente?

La trasformazione del mondo avviene con la trasformazione di noi stessi. Noi siamo il risultato di quel grande processo che è costituito dall’esistenza umana, di cui facciamo parte. Per trasformare noi stessi è fondamentale la conoscenza di sé.
Krishnamurti è stato definito dal Dalai Lama “uno dei più grandi pensatori della nostra epoca”. Il libro della vita contiene 365 meditazioni quotidiane su argomenti come la libertà, la trasformazione dell’essere umano, il vivere la vita in piena consapevolezza. Molti di questi erano temi ricorrenti negli insegnamenti di Krishnamurti, la cui visione della condizione umana abbracciava ogni aspetto dell’esistenza e rivelava una profonda comprensione.

A che ora del giorno bruciamo più calorie? La risposta che non ti aspetti in un nuovo studio

A che ora del giorno bruciamo più calorie? La risposta che non ti aspetti in un nuovo studio

La quantità di calorie bruciate da una persona a riposo cambia con l’ora del giorno. In fase di relax, le persone bruciano il 10% in più di calorie nel tardo pomeriggio e nella prima serata rispetto alle prime ore del mattino.
È quanto emerge da uno studio della Harvard Medical School e del Brigham and Women’s Hospital di Boston, concentratosi sul cosiddetto metabolismo basale, che comprende l’energia spesa dal corpo per mantenere le funzioni vitali che rappresenta il 60-70% di tutte le calorie bruciate in una giornata.
Secondo la ricerca, il nostro orologio interno, che regola sonno e veglia, pressione sanguigna e alcuni ormoni fa anche variare il ritmo con il quale l’organismo a riposo brucia calorie: un sistema che lavorerebbe poco la mattina presto e che invece diventerebbe più accelerato nel tardo pomeriggio e nel corso della sera con circa il 10% del fabbisogno giornaliero, pari a 100 calorie e oltre.

Considero valore

Considero valore

Considero valore ogni forma di vita, la neve, la fragola, la mosca.
Considero valore il regno minerale, l’assemblea delle stelle.
Considero valore il vino finché dura il pasto, un sorriso involontario,
la stanchezza di chi non si è risparmiato, due vecchi che si amano.

AFORISMI

AFORISMI

    L'ottimista pensa che questo sia il migliore dei mondi possibili; il pessimista teme sia vero (Robert Oppenheimer)

Quando meno ce lo aspettiamo…

C’è un archetipo che mi sta particolarmente a cuore, ma che è anche il più difficile da integrare nella nostra vita: il Distruttore. Quando meno ce lo aspettiamo arriva con la sua onda anomala e travolge la nostra vita e i nostri equilibri. E qualche giorno fa le onde anomale sono arrivate non solo in senso metaforico.
Il Distruttore è l’archetipo che ci insegna l’impermanenza.

Un enzima batterico per non ricadere nel vizio del fumo

Un enzima batterico per non ricadere nel vizio del fumo

Un enzima di origine batterica che degrada rapidamente la nicotina si è dimostrato in grado di bloccare le recidive in topi prima resi dipendenti dalla sostanza e poi disassuefatti. La scoperta apre le porte a un trattamento farmacologico contro il tabagismo più efficace di quelli già disponibili, per i quali il tasso di ricadute a un anno dalla cessazione del fumo sfiora l’80 per cento(red)

Le emozioni tra cultura, natura e ragione – di  Dylan Evans

Le emozioni tra cultura, natura e ragione – di Dylan Evans

E’ in edicola con “Mind” di questo mese il volume “Emozioni”, l’ottavo della collana Brevi lezioni di psicologia. L’autore, Dylan Evans, racconta in un’intervista i principali contenuti del libro, nel quale, oltre a sintetizzare i principali risultati scientifici sul tema, spiega come mai, a suo avviso, le emozioni non andrebbero considerate come antagoniste della ragione ma piuttosto come naturali alleate del pensiero razionale

Quando dimenticare aiuta a ricordare

Quando dimenticare aiuta a ricordare

Poter dimenticare in modo selettivo eventi già consolidati nella memoria a lungo termine, ma diventati di scarso interesse, è essenziale per mantenere l’efficienza di elaborazione del cervello. Questa capacità richiede l’intervento attivo delle aree superiori del cervello, ha un elevato valore adattativo e si è conservata per milioni di anni di evoluzione(red)

La donazione di organi, un evento alle Molinette

La donazione di organi, un evento alle Molinette

Mercoledì 12 dicembre 2018 dalle ore 9.00 alle ore 17.00 presso l’Aula Magna A.M. Dogliotti del Presidio Molinette, si terrà la 1° edizione dell’evento “La donazione di organi e tessuti dopo la morte: una scelta consapevole”.
La 2° edizione si terrà mercoledì 9 gennaio 2019 

UN SOR-RISO PER LUCE PER LA VITA

UN SOR-RISO PER LUCE PER LA VITA

Due kg di riso bianco oppure un kg di riso biologico integrale confezionati in graziosi sacche di stoffa con un contributo minimo di 6€.
ANAPACA aderisce all’iniziativa di raccolta fondi dell’associazione Luce per la Vita Onlus. Il tuo contributo per garantire ad un sempre crescente numero di persone
l’accesso alle cure palliative, a casa e in hospice.

Tumori: «In Italia -17,6% di decessi in 15 anni, primato in Europa. Servono più risorse per il Fondo dei farmaci innovativi»

Tumori: «In Italia -17,6% di decessi in 15 anni, primato in Europa. Servono più risorse per il Fondo dei farmaci innovativi»

In Italia le morti per cancro diminuiscono in misura maggiore rispetto al resto d’Europa. Il nostro Paese si trova al primo posto in questa classifica: in 15 anni (2001-2016) il calo dei decessi è stato pari al 17,6%, in Francia e Spagna al 16%, nel Regno Unito al 13% e in Germania al 12,3%. Un risultato molto importante, se si considera che l’impatto dei farmaci oncologici sulla spesa farmaceutica totale rimane inferiore a quello degli altri Paesi: rappresenta infatti il 13% contro il 17,3% del Regno Unito e il 17% della Germania. 

Testamento biologico e testamento solidale

Testamento biologico e testamento solidale

Libertà di sapere, libertà di scegliere, testamento biologico e testamento solidale: come decidere della propria vita e dei propri beni. Questo il titolo della conferenza organizzata dalla Fondazione Umberto Veronesi che si terrà a Torino il 22 novembre alle 18 in via Filadelfia, 220.

Ogni volta

Ogni volta

Ogni volta che si rinuncia a qualcosa, si rimane legati per sempre all’oggetto della rinuncia. Quando si combatte qualcosa, le si è legati per sempre. Finché la si combatte, le si dà potere. Le si dà un potere pari a quello impiegato per combatterla.

Tumore al pancreas, operativo al Gemelli il Pancreatic Advanced Research Center

Ricerca di base e applicata al letto del paziente per sconfiggere neoplasie ancora oggi poco guaribili, come il tumore al pancreas, in un ambito di frontiera nel panorama scientifico nazionale e internazionale: è il cuore dell’attività del “Gemelli Pancreatic Advanced Research Center” operativo da pochi giorni presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore – Fondazione Policlinico Universitario Agostino Gemelli Irccs, e la cui direzione viene assunta dal professor Giovanni Battista Doglietto.

Come cambia la percezione della paura negli anziani

Come cambia la percezione della paura negli anziani

Con l’invecchiamento, i normali meccanismi di reazione vengono alterati e gli anziani tendono ad aver paura anche in contesti che le persone di altre fasce di età considerano invece sicuri. Il risultato è emerso da uno studio sperimentale dell’Università di Bologna

Sperimentazione farmaci, Italia in ripresa: 6.332 nel triennio 2013-2015

Sperimentazione farmaci, Italia in ripresa: 6.332 nel triennio 2013-2015

Dal 2013 al 2015 gli ospedali pubblici italiani hanno aperto le porte a 6.332 sperimentazioni di nuovi medicinali, tra le quali 1.923 no profit. Un trend in crescita, se si calcola che nel triennio 2000-2002 l’Aifa ne aveva autorizzate 1.722, poco più di un terzo di quelle for profit rilevate nei tre anni presi in esame dallo studio condotto da Fiaso, la Federazione di Asl e ospedali, e presentato a Roma nel corso della Convention del management sanitario , promossa dalla stessa Federazione e in corso a Roma. Dati che promettono di migliorare le cure soprattutto nell’area oncologica, nella quale è stato impegnato il 16,5% dei ricercatori interessati complessivamente dalle sperimentazioni cliniche.

AIRC/IFOM/Università Studi Padova: Scoperto il “doping” del cancro

AIRC/IFOM/Università Studi Padova: Scoperto il “doping” del cancro

medicinagenetica
Milano, 5 novembre 2018 – Il cancro è una malattia che porta le cellule verso stati alterati, iperattivi, irrispettosi dei tessuti che le ospitano. Le cause del cancro vanno quindi ricercate nei processi responsabili dell’acquisizione di tali stati che ricordano un po’ il “doping”, ovvero condizioni che garantiscono alle cellule tumorali dei superpoteri unici, quali crescere sempre, non rispettare i confini di “buon vicinato” con le cellule adiacenti, sfuggire ai meccanismi di controllo che potrebbero eliminarle. Tutto questo non avviene nelle cellule normali dei tessuti sani.

Il malato oncologico: conoscerlo, comprenderlo, accompagnarlo – 5° incontro

Il malato oncologico: conoscerlo, comprenderlo, accompagnarlo – 5° incontro

Mercoledì 21 novembre 2018 il quinto incontro del ciclo di conferenze dedicate alla malattia oncologica. Serata incentrata sulle cure palliative con dott.ssa Eugenia Malinverni, Presidente dell’Associazione Luce per la Vita Onlus. Presso l’Aula Carle dell’l’Ospedale Mauriziano – Ingresso: l.go Turati, 62 – 10128 Torino TO Orario : dalle 20,30 alle 22,30 – La partecipazione è gratuita

Lilt for Biella – dove l’arte è protagonista

Lilt for Biella – dove l’arte è protagonista

Sabato 10 novembre alle 20.30 torna l’appuntamento annuale al Teatro Sociale “Villani” di Biella con “Lilt for Biella”, la serata conclusiva della Campagna di ottobre, Lilt for Women per la prevenzione del tumore al seno. Un’occasione speciale organizzato da LILT Biella, per ringraziare pubblicamente tutti coloro che hanno sostenuto l’associazione, aiutandola a sensibilizzare le persone alla prevenzione.

Quando il medico non diceva

Quando il medico non diceva

La relazione medico-paziente nella storia della medicina. Dall’inganno caritatevole al consenso informato. Tratto da una lectio magistralis del prof. Sandro Spinsanti

Il malato oncologico: conoscerlo, comprenderlo, accompagnarlo – 2° incontro

Il malato oncologico: conoscerlo, comprenderlo, accompagnarlo – 2° incontro

Mercoledì 31 ottobre il secondo incontro del ciclo di conferenze dedicate alla malattia oncologica. Serata dedicata agli aspetti medici con il prof. Mario Airoldi che ci parlerà dei principali tipi di cancro, della prevenzione, delle cure e della sopravvivenza.
Presso l’Aula Carle dell’l’Ospedale Mauriziano – Ingresso: l.go Turati, 62 – 10128 Torino TO
Orario : dalle 20,30 alle 22,30 – La partecipazione è gratuita

La giornata delle mele

La giornata delle mele

Si è conclusa la nostra giornata delle mele per il sostegno dell’Associazione e anche quest’anno siamo stati testimoni della partecipata manifestazione di solidarietà da parte delle persone che abbiamo incontrato sul territorio. Un ringraziamento particolare ai Parroci che ci hanno aiutato a far conoscere la nostra missione, a tutti i gruppi di volontari di Airasca, Candiolo, Torino e Vinovo  che hanno prestato servizio per la distribuzione delle mele e a quanti hanno collaborato per sostenerci.
Nell’articolo una carrellata di immagini dell’evento.

OGNI SERA

OGNI SERA

Ogni sera con il cane esco, svolto l'angolo e cammino cinque minuti lungo un gran viale alberato. Costeggiamo due aiuole, passiamo un semaforo, poi traversiamo, sempre allo stesso angolo. Una piccola anonima via, nessuno in giro. Mi fermo davanti a un portone...

LIBERARSI DELLA PAURA DELLA MORTE

LIBERARSI DELLA PAURA DELLA MORTE

Il problema della paura della morte non è cosa da poco. Di solito, il solo argomento ci fa scappare a gambe levate, e la nostra società è lo specchio di questa inutile quanto illusoria rimozione di massa. Se il corpo muore e la mente anche, c’è qualcosa che rimane, qualcosa su cui contare? Una risposta straordinariamente ricca e compatta ci viene oggi da quanto di più antico e di più moderno l’uomo abbia messo a punto: la meditazione, asse portante delle più grandi tradizioni mistiche della Terra, e la scienza, soprattutto attraverso la fisica quantistica, le neuroscienze e le indagini scientifiche sulle esperienze di premorte, altrimenti dette NDE.
La serata prevede una parte teorica, legata alle indagini scientifiche, ed una esperienziale, legata alla meditazione laica, cristiana e buddhista.
Docente: Daniela Muggia

Cure palliative: a Milano San Martino viaggia in Harley Davidson

Cure palliative: a Milano San Martino viaggia in Harley Davidson

Sarà il rombo potente di una Harley Davidson, l’11 novembre a Milano durante la Giornata di San Martino, a richiamare l’attenzione di cittadini e decisori politici sulla necessità di garantire a tutti i pazienti inguaribili, bambini compresi, un accesso appropriato e omogeneo in tutta Italia alle cure palliative. Per farle conoscere a chi non sa di averne diritto, sollecitare le istituzioni e la popolazione, la Federazione cure palliative (Fcp) – organizzazione di secondo livello che conta 83 associazioni da tutta Italia – promuove infatti fin dal 2000 la Giornata di San Martino, patrono delle cure palliative.

Avvizzire. Fiorire!

Avvizzire. Fiorire!

La testimonianza di un incontro apparentemente casuale in un anonimo corridoio di un day-ospital che, nonostante i fardelli della malattia, o forse grazie ad essi, aiuta a scoprire i significati profondi della bellezza e dell’amore.

L’evoluzione dei tumori solidi, la cura e la prevenzione – Video del prof. Ciuffreda

L’evoluzione dei tumori solidi, la cura e la prevenzione – Video del prof. Ciuffreda

Il Prof. Libero Ciuffreda, primario del reparto Oncologia Medica 1 delle Molinette di Torino offre in questo video una panoramica sulla evoluzione delle cure dei tumori solidi. Cosa ha voluto dire il passaggio dalla ospedalizzazione al day ospital. Le terapie d’avanguardia, la cronicizzazione e il ruolo delle associazioni di volontariato nello scenario attuale. Una attenzione particolare alla prevenzione e agli stili di vita con la presentazione del nuovo e rivoluzionario farmaco anticancro: il prevenil.

La mostra personale di Guido Davico

La mostra personale di Guido Davico

Si è chiusa domenica scorsa alla Famija Moncalereisa la mostra personale di Guido Davico, volontario Anapaca, intitolata “Immagini di viaggio e Immagini da Cesare Pavese”. Molti quadri, paesaggi visitati dall’artista e opere premiate in vari concorsi di pittura. Nell’articolo alcune sue opere presentate alla mostra.

L’ascolto attivo fa bene alla salute

L’ascolto attivo fa bene alla salute

Uno studio scientifico lo dimostra. Persone affette da sindrome da intestino irritabile hanno ottenuto risultati sorprendenti grazie solamente alla buona qualità della relazione operatore-paziente. L’ascolto attivo è da considerare una “buona pratica” per il benessere sia nei rapporti professionali sia al di fuori di essi.

Giornata delle mele

Giornata delle mele

Sabato 20 e domenica 21 ottobre i volontari ANAPACA saranno presenti sul sagrato di molte Chiese di Torino per distribuire un sacchetto di mele a chi vorrà sostenerci per una continuità di presenza accanto a coloro che attraversano la malattia.

Quinta edizione del Premio Nazionale Persona e Comunità

Quinta edizione del Premio Nazionale Persona e Comunità

Il Centro Studi Cultura e Società ha promosso la V edizione del Premio Nazionale Persona e Comunità mirato a valorizzare i progetti a contenuto sociale di Amministrazioni Pubbliche e Associazioni di Volontariato. Il termine, per la presentazione delle Candidature dei Progetti, è previsto per l’8 movembre 2018.

Tumori senza cura: La superiorità dell’uso delle nanoparticelle

Tumori senza cura: La superiorità dell’uso delle nanoparticelle

Dalla ricerca del team  padovano guidato da Margherita Morpurgo si è dimostrato che, per trasportare un farmaco verso il tumore, è più efficace legare l’anticorpo a una nanoparticella ANANAS invece che al farmaco stesso. Inoltre con questa metodologia si può aggredire il tumore al seno “triplo negativo”, ad oggi senza cura farmacologica.

Tu sei oncologica, vero? Sì, però sono anche psicologa, mamma e tante altre cose

Tu sei oncologica, vero? Sì, però sono anche psicologa, mamma e tante altre cose

Un libro sul tema del cancro. L’autrice, una psicologa che vive in prima persona l’esperienza di questa malattia, racconta lo sconvolgimento emotivo, i piccoli drammi quotidiani, gli inciampi e i successi del percorso di cura. Francesca Masi, una donna empatica, una professionista e una madre, generosamente spalanca le finestre del proprio animo e racconta con uno sguardo lucido e appassionato quello che sta vivendo.

Hai bisogno di aiuto? AVVIA