• venerdì 20 luglio 2018

Spegni il Fuoco della Rabbia – Thich Nhat Hanh – Ed. Oscar Mondadori – Gennaio 2009 –

Immagine prodotto

L’arte della consapevolezza raccontata dal  maestro  zen vietnamita Thich Nhat Hanh.

L’autore utilizza un linguaggio chiaro e alla portata di tutti  riuscendo ad arrivare al cuore di ognuno.  I concetti di base nutrono lo spirito e la mente con parole incoraggianti e compassionevoli. Il testo fa riflettere su come l’essere umano non sia solo malvagio, ma anche capace d’amore, empatia e compassione. Forse non cambieremo dopo la lettura del libro ma potremo comunque apprendere l’arte della consapevolezza  e da essa potremo, almeno un poco, imparare a sublimare i momenti di collera che tutti ben conosciamo.

Duemilacinquecento anni fa, sotto l’albero dell’illuminazione, il Buddha comprese che all’origine dell’infelicità vi sono tre cause: l’errata conoscenza, il desiderio ossessivo e la rabbia.
Di queste condizioni la più pericolosa è la rabbia, capace in un solo istante di minare sino alle fondamenta sia il corpo sia l’anima, di distruggere la nostra spiritualità.
Gli insegnamenti che si ritrovano in questo libro rivelano però che la profonda comprensione di questa emozione rende possibile riconoscere, circoscrivere e alleviare la sofferenza causata dalla collera, che diventa così un mezzo fondamentale per trasformare noi stessi e far emergere la nostra bontà primordiale.
Grazie alla “pratica della felicità” e della compassione è possibile non solo vincere la rabbia, ma anche mutarla in potente alleato.

 

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com