• venerdì 21 settembre 2018
Ultime news

L’eternità in versione digitale

Pubblicato il: 20 settembre 2018

Il libro prende spunto da un episodio vissuto dall’autore qualche anno fa, quando Facebook gli ha ricordato di fare gli auguri di compleanno a un amico che, in realtà, era scomparso pochi mesi prima. Un episodio tutt’altro che raro, a giudicare da quanto riferiscono in molti, e che è accaduto anche a me. Più di una volta. D’altra parte a Facebook sono perfettamente consapevoli che il social network è da tempo il più grande cimitero del mondo, con almeno 30 milioni di profili di defunti, secondo le stime. Tanto che si può nominare un erede del proprio profilo, e se il social è informato della morte di un utente trasforma la sua pagina personale in «account commemorativo».

La traccia del racconto – mostra di Nicola Magrin

Pubblicato il: 17 settembre 2018

Esposizione di circa settanta acquerelli che ripercorrono i temi salienti dell’artista: il percorso interiore dell’uomo e il suo rapporto con la natura selvaggia, la raffigurazione dei boschi e degli animali selvaggi, la montagna e i paesaggi notturni. Aosta - Centro Saint Bènin - Via Festaz 27 ; fino al 7 ottobre 2018 Ingresso: mar-dom 10-13 ; 14 - 18 ; interi 6,00 euro - ridotti 4,00 euro

Mostra pittorica di Guido Davico alla Famija Moncalereisa

Pubblicato il: 13 settembre 2018

'Immagini di viaggio e Immagini da Cesare Pavese' il titolo dell'esposizione di Guido Davico che verrà inaugurata il prossimo 21 settembre 2018 alle ore 18 presso la Famija Moncalereisa in via Alfieri 40 a Moncalieri (TO). La mostra proseguirà fino al 7 ottobre con il seguente orario :  dal lunedì al venerdì - mattino dalle 9,00 alle 12,30 - pomeriggio dalle 14,30 alle 18,00.

Umanizzazione delle cure e empowerment

Pubblicato il: 28 agosto 2018

Lunedì 24 settembre 2018 dalle ore 9 alle 14 presso l'Aula Magna della Cavallerizza Reale, via Verdi 8 Torino. L'evento è parte di una ricerca autofinanziata sulla valutazione partecipata del grado di umanizzazione delle strutture di ricovero.

Terapie Car-T, Biondi (Fondazione Mbbm): «L’Accademia continui la ricerca di altre strade»

Pubblicato il: 26 luglio 2018

«Ben venga il riconoscimento del Chmp per il prodotto Novartis , di cui sono un entusiasta sostenitore, ma è importante che l’Accademia faccia sperimentazioni nuove per migliorare il profilo della sostenibilità economica e dell'accessibilità delle terapie Car-T». È questo l'auspicio di Andrea Biondi - Direttore della Clinica Pediatrica dell’Università degli Studi di Milano-Bicocca, Fondazione Monza e Brianza per il Bambino e la sua Mamma (Mbbm) – che fa il punto sugli impatti in Italia dell'approvazione della prima Car-T. Qual è lo scenario di partenza?  Parliamo della leucemia linfoblastica acuta, il tumore pediatrico più frequente nel bambino e nell’adolescente fino a 18 anni, che in Italia colpisce circa 450 individui ogni anno. Oggi si può affermare che, con un grading legato all’età, circa l’80% di questa popolazione guarisce con le chemioterapie e quando si ripresenta la malattia, con il trapianto di midollo.

diventa-volontario
inserto 370x300-3
Ultimi Articoli

L’eternità in versione digitale

Pubblicato il: 20 settembre 2018

Il libro prende spunto da un episodio vissuto dall’autore qualche anno fa, quando Facebook gli ha ricordato di fare gli auguri di compleanno a un amico che, in realtà, era scomparso pochi mesi prima. Un episodio tutt’altro che raro, a giudicare da quanto riferiscono in molti, e che è accaduto anche a me. Più di una volta. D’altra parte a Facebook sono perfettamente consapevoli che il social network è da tempo il più grande cimitero del mondo, con almeno 30 milioni di profili di defunti, secondo le stime. Tanto che si può nominare un erede del proprio profilo, e se il social è informato della morte di un utente trasforma la sua pagina personale in «account commemorativo».

Leggi Tutto

Tieni la testa sul collo: al via la campagna Aiocc per la prevenzione dei tumori

Pubblicato il: 17 settembre 2018

Anche famose opere d’arte possono “perdere la testa” (e il collo). E' la “provocazione” lanciata dall’Associazione Italiana di Oncologia Cervico-Cefalica (AIOCC) in occasione della Make Sense Campaign, la campagna europea di sensibilizzazione sui tumori della testa e del collo che dal 17 al 21 settembre metterà in campo numerose iniziative su tutto il territorio. “Tieni la testa sul collo. Un controllo può salvarti la vita” è il messaggio che mira a sensibilizzare la popolazione nelle piazze di tutta Italia e presso numerosi Centri specialistici. L’obiettivo è quello di sottolineare l’importanza della diagnosi precoce, unico strumento in grado di sconfiggere queste patologie che colpiscono oltre 110.000 italiani (84.000 uomini e 28.000 donne).

Leggi Tutto

CNR: Un passo avanti contro il cancro al seno

Pubblicato il: 14 settembre 2018

Il Cnr nel team di ricercatori che, attraverso simulazioni al computer, ha compreso i meccanismi molecolari responsabili della resistenza ai farmaci di uso clinico. Alla base di questo fenomeno ci sono le mutazioni somatiche del recettore estrogenico α che si verificano anche a seguito di lunghi trattamenti terapici. Lo studio è pubblicato su Scientific Reports

Leggi Tutto
La parola all'Oncologo

Se vuoi, puoi contattare l’oncologo o lo psiconcologo a cui sottoporre i tuoi dubbi, i tuoi bisogni di conoscenza della malattia oncologica, le tue paure. Riceverai una risposta privata via e-mail entro breve tempo dall’Equipe Medico-oncologica della Città della Salute e della Scienza di Torino.

Clicca Qui

Servizi Utili
Dicci la Tua..

La tua opinione su questo sito per noi è importante: ci aiuta a migliorare!
Partecipa al nostro sondaggio esprimendo la tua opinione.

Inizia