Articolo: Combattere il Cancro Infantile: Un Impegno Globale

pexels-tara-winstead-7723553

Il 15 febbraio, il mondo si unisce per celebrare la XXIII Giornata Mondiale contro il Cancro Infantile, un’occasione importante per sensibilizzare e affrontare le sfide che i bambini e gli adolescenti affetti da tumore, insieme alle loro famiglie, devono affrontare ogni giorno.


Scelto dall’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS), questo giorno è dedicato a promuovere iniziative scientifiche, sostenere le famiglie e diffondere consapevolezza sull’importanza di affrontare questa malattia.

L’obiettivo del WHO Global Childhood Cancer Initiative è ambizioso ma fondamentale: eliminare il dolore e la sofferenza dei bambini che combattono il cancro, raggiungendo almeno il 60% di sopravvivenza per tutti i bambini con diagnosi di cancro entro il 2030.

Nonostante i progressi significativi nella ricerca clinica, il cancro infantile rimane una delle principali cause di morte tra i bambini dopo il primo anno di vita. Ogni tre minuti, nel mondo, un bambino o un adolescente perde la vita a causa del cancro.

In Italia

La situazione nel nostro Paese non è diversa. Circa 2.400 nuove diagnosi di cancro infantile sono attese ogni anno, coinvolgendo circa 1.500 bambini e 900 adolescenti. Sebbene l’80% dei malati guarisca grazie ai progressi degli ultimi decenni, rimangono sfide significative, soprattutto per i tumori cerebrali, i neuroblastomi e gli osteosarcomi.

Il Piano Oncologico Nazionale 2023-2027 (PON) è una risposta concreta a queste sfide. Approvato il 26 gennaio 2023, il PON si impegna a migliorare la cura e l’assistenza per i bambini e gli adolescenti affetti da tumore, con un focus particolare sui pazienti di età compresa tra i 14 e i 21 anni, che spesso affrontano sfide uniche e complesse durante il percorso di guarigione.

Le iniziative
In occasione della Giornata Mondiale contro il Cancro Infantile, la Federazione Italiana Associazioni Genitori e Guariti Oncoematologia Pediatrica (FIAGOP) promuove importanti iniziative.

  • Martedì 15 febbraio, a Roma, si svolgerà il Convegno “Un impegno per l’oncoematologia pediatrica – diritti ed esigenze dei pazienti durante e dopo le cure”, organizzato da Fiagop in collaborazione con AIEOP. Durante l’evento, saranno approfonditi gli aspetti medico-scientifici dei tumori pediatrici, così come quelli legati all’organizzazione del sistema sanitario e agli aspetti psico-sociali.
  • Dal 13 al 19 febbraio, in tutto il territorio italiano, le associazioni affiliate a FIAGOP organizzeranno due iniziative pubbliche:
    – “Diamo radici alla speranza, piantiamo melograni”. Le associazioni pianteranno alberi di melograno – Punica granatum – in diverse località, promuovendo un’iniziativa ecologica per diffondere messaggi di sostegno all’oncoematologia pediatrica. Utilizzeranno l’hashtag #DiamoRadiciAllaSperanza per condividere questa importante campagna;
    – “Ti voglio una sacca di bene” è un’iniziativa di raccolta di sacche di sangue ed emoderivati presso i principali centri trasfusionali. I bambini affetti da leucemia o in terapia per un tumore sono particolarmente vulnerabili a infezioni, emorragie e anemie a causa della riduzione dei globuli bianchi e delle piastrine. Donare sangue è un gesto prezioso: FIAGOP incoraggia la partecipazione agli eventi sul territorio e la donazione regolare affinché le scorte siano sempre disponibili. Presso i centri trasfusionali coinvolti, saranno disponibili cartoline con il messaggio “Ti voglio una sacca di bene”, invogliando le persone a scattare selfie da condividere sui social preferiti utilizzando gli hashtag #iodonosangue #FIAGOP #UnaSaccadiBene.

Altri articoli dal nostro blog

Un gesto semplice, un grande sostegno! Il 15 ottobre è una data speciale che non possiamo lasciar passare inosservata. Questo giorno, Anapaca …

È da poco uscita la 4 stagione della serie che racconta le vite dei ragazzi di Moordale alle prese con la scoperta …

Affrontare le difficoltà durante il cancro Dal 2011 Ottobre è il mese dedicato a sensibilizzare sulla cultura del benessere psicologico: l’obiettivo è …

di Alberto Del Corno (ED. IPL, 2020) Nel dicembre 2004 ad Alberto Del Corno viene diagnosticato un tumore maligno alla tiroide. Dopo …

In questo ultimo periodo si è iniziato a parlare di una legge sull’oblio oncologico che il Governo italiano, assieme al contributo delle …

Lo stress può essere definito come una risposta psicofisica dell’organismo a eventi diversi che possono essere vissuti come eccessivi. Quando parliamo di …

La trama Giuliano (Marco Giallini) e Tommaso (Valerio Mastandrea) sono amici per la pelle da trent’anni. Il primo vive a Roma e …

Michela Murgia è una scrittrice, drammaturga, critica letteraria e blogger orgogliosamente sarda. Oltre alle sue opere, è conosciuta per essere una fervente …

Il racconto delle esperienze oncologiche come strumento di prevenzione «Ora riuscivo a guardare in faccia la paura e avevo imparato che a …

Da tempo in molti Paesi – come le europee Spagna e Islanda ma anche Giappone e Nuova Zelanda – si sta sperimentando …

In occasione del Cineforum presso la sede di Anapaca che si terrà Martedì 18 Aprile 2023, verrà trasmesso il film “Lo scafandro …