Articolo: Gli occhiali che scoprono il cancro

Brevettati dalla Cattolica di Roma, sono utili per la diagnosi precoce dei tumori orali. Corriere della Sera.it, aprile 2011


Sono targati Italia speciali occhiali verdi che scovano il cancro alla bocca precoce: si chiamano «Goccles» e sono stati progettati e realizzati dall’equipe dell’Unità Operativa di Chirurgia Maxillo-facciale dell’ Università Cattolica di Roma, diretta da Sandro Pelo.

I Goccles (Glasses for Oral Cancer – Curing Light Exposed – Screening) sono in grado di identificare lesioni tumorali precoci della mucosa orale e di indicarne con precisione i margini.

Il carcinoma del cavo orale ogni anno in Italia causa circa 3mila decessi. In oltre il 60% dei casi la malattia si scopre quando è già in stadio avanzato e le chance di sopravvivenza sono inferiori al 30%.

«Goccles – spiega Pelo – funziona sfruttando la luce delle lampade fotopolimerizzanti presenti in ogni studio dentistico, provocando il fenomeno dell’autofluorescenza sulla mucosa del cavo orale.

Indossando gli occhiali è possibile osservare la riduzione di autofluorescenza provocata dalle cellule tumorali o displasiche grazie a un filtro ottico molto selettivo, che permette di evidenziare i tessuti malati o in procinto di ammalarsi».

«Lo strumento è stato testato su 32 pazienti a rischio tumore, soggetti affetti da displasie e lesioni croniche o precedentemente trattati per carcinoma del cavo orale, forti fumatori e bevitori, pazienti in età avanzata«, spiega Di Nardo.

Ogni paziente è stato sottoposto a ispezione tradizionale del cavo orale, seguita da esame dell’autofluorescenza con gli occhiali. I test dimostrano che lo strumento funziona scovando tumori che possono sfuggire alla diagnosi tradizionale.

Altri articoli dal nostro blog

Prodotto da Alter Think e condotto da Aureliano Stingi, “La Grande C” è un podcast che siarticola in dieci puntate in cui …

Il volume “I numeri del cancro in Italia 2022”, racchiude il censimento ufficiale giunto alla12esima edizione degli aspetti relativi alla diagnosi e …

Per questa settimana Anapaca vi consiglia questa interessante serie Netflix, una produzione spagnola diretta da Daniel Sanchez Arevalo. La trama Le ragazze dell’ultimo …

Classe 1964, Gianluca Vialli non ha bisogno di presentazioni: tra i migliori centravanti degli anni 80 e 90 del XX secolo oggi …

Un cancro può colpire chiunque, anche se alcune persone sono più vulnerabili di altre. Alcuni fattori di rischio, come l’ambiente, le abitudini e i comportamenti, si …

Quando nell’agosto 2012 gli hanno dato quattro mesi di vita, Leonardo Cenci ha preso una decisione: «Non se ne parla neanche, ho …

Anapaca consiglia: 50 e 50 – Un film di  Jonathan Levine (2011) La trama Adam Lerner (Joseph Gordon-Levitt) ha 27 anni e lavora …

In Italia quello della prostata è il tumore più diffuso nella popolazione maschile e rappresenta il 18,5 per cento di tutti i …

Pianista, compositore, direttore d’orchestra e scrittore italiano, Giovanni Allevi è un artista che ha saputo entrare nell’immaginario collettivo delle nuove generazioni con …

Ottobre, il mese dedicato alla prevenzione del tumore al seno, sta giungendo a termine e vogliamo dedicare una riflessione sul valore del …

Un breve video con preziose parole condivise da una nostra volontaria, che da aprile opera presso l’hospice

Preziose cicatrici Il mio percorso di ricerca e speranza nella lotta al tumore al seno di Viviana Galimberti – Ed.Rizzoli Non è …