Articolo: Il cancro come nasce e come cresce

Il cancro non è una, ma più di 100 malattie, tutte diverse l’una dall’altra: imparare a conoscerne le differenze è fondamentale per trovare il punto debole di ognuna. AIRC, luglio 2010


In comune tutte le forme di cancro hanno il fatto di essere provocate dalla proliferazione incontrollata di cellule dalle caratteristiche anormali, che tendono a invadere i tessuti circostanti e a diffondersi ad altre parti del corpo attraverso il flusso sanguigno o i vasi linfatici, formando metastasi.

Tutti i tumori hanno origine da una o più cellule. Nei tessuti normali le cellule si riproducono dividendosi in modo da sopperire alle necessità nell’organismo nelle varie situazioni, per far fronte a un maggiore fabbisogno oppure rimpiazzare le cellule morte o quelle che, danneggiate, vanno incontro a un processo di morte programmata che si chiama apoptosi.

Nei tumori questo delicato equilibrio, governato dai messaggi chimici inviati da una cellula all’altra e dai geni che si trovano nel loro DNA, è compromesso. La cellula continua a riprodursi senza freni e anche i processi di morte programmata vengono meno.

All’origine di tutti questi fenomeni ci sono alterazioni del DNA, dette mutazioni, che, sommandosi l’una all’altra, fanno saltare i meccanismi di controllo. Oggi sappiamo che alcune di queste mutazioni sono ereditarie, mentre altre sono provocate da fattori ambientali, come le radiazioni o il fumo di sigaretta, l’amianto o altre sostanze chimiche.

Il risultato è che le cellule tumorali, indotte a crescere e moltiplicarsi all’infinito, prendono il sopravvento su quelle normali, formando una massa che tende a crescere di volume, talvolta fino a comprimere gli organi vicini.

Per svilupparsi in questo modo però il tumore ha bisogno di ossigeno e sostanze nutritive. Per questo produce sostanze capaci di stimolare la formazione di nuovi vasi sanguigni (angiogenesi) che vadano a irrorare il nuovo tessuto in crescita.

Tra le tante differenze che distinguono le cellule tumorali da quelle normali ce n’è infine una fondamentale per l’evoluzione del tumore: la perdita delle sostanze che sulla loro superficie le fa aderire l’una all’altra. Ciò permette che alcune cellule si distacchino dal tumore primitivo ed entrino nel flusso sanguigno o linfatico, producendo metastasi. I ricercatori cercano di intervenire a tutti questi livelli per cercare di bloccare la nascita e lo sviluppo del tumore.

Altri articoli dal nostro blog

Prodotto da Alter Think e condotto da Aureliano Stingi, “La Grande C” è un podcast che siarticola in dieci puntate in cui …

Il volume “I numeri del cancro in Italia 2022”, racchiude il censimento ufficiale giunto alla12esima edizione degli aspetti relativi alla diagnosi e …

Per questa settimana Anapaca vi consiglia questa interessante serie Netflix, una produzione spagnola diretta da Daniel Sanchez Arevalo. La trama Le ragazze dell’ultimo …

Classe 1964, Gianluca Vialli non ha bisogno di presentazioni: tra i migliori centravanti degli anni 80 e 90 del XX secolo oggi …

Un cancro può colpire chiunque, anche se alcune persone sono più vulnerabili di altre. Alcuni fattori di rischio, come l’ambiente, le abitudini e i comportamenti, si …

Quando nell’agosto 2012 gli hanno dato quattro mesi di vita, Leonardo Cenci ha preso una decisione: «Non se ne parla neanche, ho …

Anapaca consiglia: 50 e 50 – Un film di  Jonathan Levine (2011) La trama Adam Lerner (Joseph Gordon-Levitt) ha 27 anni e lavora …

In Italia quello della prostata è il tumore più diffuso nella popolazione maschile e rappresenta il 18,5 per cento di tutti i …

Pianista, compositore, direttore d’orchestra e scrittore italiano, Giovanni Allevi è un artista che ha saputo entrare nell’immaginario collettivo delle nuove generazioni con …

Ottobre, il mese dedicato alla prevenzione del tumore al seno, sta giungendo a termine e vogliamo dedicare una riflessione sul valore del …

Un breve video con preziose parole condivise da una nostra volontaria, che da aprile opera presso l’hospice

Preziose cicatrici Il mio percorso di ricerca e speranza nella lotta al tumore al seno di Viviana Galimberti – Ed.Rizzoli Non è …