Articolo: Incidenza e mortalità tumorali in associazione al sesso biologico

Progetto senza titolo

Un cancro può colpire chiunque, anche se alcune persone sono più vulnerabili di altre.

Alcuni fattori di rischio, come l’ambiente, le abitudini e i comportamenti, si possono modificare, mentre altri, come l’età e il patrimonio genetico non è possibile mutarli. Ad esempio, i tumori associati ai prodotti del tabacco sono più comuni tra i fumatori e l’incidenza dei tumori aumenta con l’età.

Analizzando l’incidenza e la mortalità tumorali in associazione al sesso biologico, si riscontra che i tipi di cancro che possono colpire entrambi i sessi, di frequente colpiscono di più gli uomini e si tratta di un’associazione costante praticamente per tutti i tipi di tumore, con pochissime eccezioni.

Su oltre 18 milioni di casi nel mondo diagnosticati nel 2020 l’incidenza è stata maggiore negli uomini, con 9,3 milioni di casi contro 8,8 milioni nelle donne. Sono più numerosi tra gli uomini anche i decessi per cancro: 5,4 milioni, un milione in più rispetto a quelli registrati tra le donne.

Nel 2021 in Italia i tumori hanno causato la morte di circa 100.000 uomini, quasi 20.000 in più rispetto alle donne e un uomo su due e una donna su tre si ammalano di tumore durante la vita.

I due tipi di tumori che vengono diagnosticati con più frequenza nei due sessi, il tumore della mammella nelle donne e quello del polmone negli uomini, hanno prognosi molto diverse, più favorevoli per il cancro del seno, e questa differenza può spiegare in parte la maggiore mortalità osservata negli uomini.

Una delle ipotesi più diffuse per spiegare la maggiore incidenza e mortalità di tumori negli uomini è il fatto che, almeno storicamente, essi siano stati esposti più delle donne a fattori di rischio ambientali, come il fumo o i raggi ultravioletti. Anche per quanto riguarda l’alimentazione e il consumo di alcol, gli uomini sono meno virtuosi delle donne: mangiano meno porzioni di frutta e verdura e bevono di più, come confermano i dati raccolti dalla sorveglianza Passi. Lo stesso si può dire dell’esposizione agli inquinanti ambientali per motivi professionali.

La differenza di incidenza tra uomini e donne potrebbe dipendere anche da alcune caratteristiche biologiche. Alcuni meccanismi fisiologici, del sistema immunitario e dei geni funzionano diversamente nei maschi rispetto alle femmine. Il sistema immunitario è generalmente più attivo nelle donne che negli uomini, sebbene proprio per questo le donne siano più vulnerabili alle malattie autoimmuni. Alcune ricerche riportano che la presenza di due cromosomi X nelle donne, anziché uno negli uomini, potrebbe essere un fattore protettivo contro i tumori: alcuni geni localizzati sul cromosoma X se mutano contribuiscono allo sviluppo del cancro e le donne con due copie di tali geni, sarebbero più protette dalla probabilità di subirvi mutazioni rispetto agli uomini che ne hanno una sola.

Infine alcuni studi suggeriscono che le donne aderiscono più degli uomini ai programmi di screening.

FONTE AIRC

Altri articoli dal nostro blog

Prodotto da Alter Think e condotto da Aureliano Stingi, “La Grande C” è un podcast che siarticola in dieci puntate in cui …

Il volume “I numeri del cancro in Italia 2022”, racchiude il censimento ufficiale giunto alla12esima edizione degli aspetti relativi alla diagnosi e …

Per questa settimana Anapaca vi consiglia questa interessante serie Netflix, una produzione spagnola diretta da Daniel Sanchez Arevalo. La trama Le ragazze dell’ultimo …

Classe 1964, Gianluca Vialli non ha bisogno di presentazioni: tra i migliori centravanti degli anni 80 e 90 del XX secolo oggi …

Quando nell’agosto 2012 gli hanno dato quattro mesi di vita, Leonardo Cenci ha preso una decisione: «Non se ne parla neanche, ho …

Anapaca consiglia: 50 e 50 – Un film di  Jonathan Levine (2011) La trama Adam Lerner (Joseph Gordon-Levitt) ha 27 anni e lavora …

In Italia quello della prostata è il tumore più diffuso nella popolazione maschile e rappresenta il 18,5 per cento di tutti i …

Pianista, compositore, direttore d’orchestra e scrittore italiano, Giovanni Allevi è un artista che ha saputo entrare nell’immaginario collettivo delle nuove generazioni con …

Ottobre, il mese dedicato alla prevenzione del tumore al seno, sta giungendo a termine e vogliamo dedicare una riflessione sul valore del …

Un breve video con preziose parole condivise da una nostra volontaria, che da aprile opera presso l’hospice

Preziose cicatrici Il mio percorso di ricerca e speranza nella lotta al tumore al seno di Viviana Galimberti – Ed.Rizzoli Non è …

I dati del Ministero della Salute confermano che in Italia il carcinoma mammario è la neoplasia più diagnosticata nelle donne e rappresenta …